Guida Generazione Bio – Kids

Per il tuo bambino, fai attenzione a quantità e qualità degli alimenti

L’alimentazione è alla base della nostra salute in ogni fase della vita ed è fondamentale nei primi anni di vita: è qui che si pongono le basi per un corpo sano e un minore rischio di malattie. Per sviluppare al massimo le loro potenzialità i bambini devono seguire una dieta sana e praticare una regolare attività fisica, adeguando alle diverse fasi del ciclo della vita opportune esigenze nutrizionali.

La nutrigenomica oggi ci dice inoltre che la salute del nostro bambino dipende non solo dalla quantità di alimenti ma anche dalla qualità degli stessi: è necessario fare attenzione a grassi, zuccheri, additivi, conservanti, coloranti e pesticidi.

Poiché l’alimentazione sarà sempre più influenzata dalle abitudini della famiglia e dei coetanei, le prime esperienze con il cibo possono avere effetti importanti sui gusti e sugli schemi alimentari delle fasi successive della vita. Il momento del pasto, ad esempio, non deve essere frettoloso, ma vissuto in modo rilassato per gettare le basi di un buon rapporto con il cibo.

Le buone abitudini

  • Fai consumare al tuo bambino i tre pasti principali con una giusta ripartizione calorica. Limita a un massimo di due gli spuntini giornalieri.

  • Introduci quando possibile un piatto unico ben equilibrato, ossia fatto di proteine, cereali, grassi (olio extravergine d’oliva) e fibre, consumando sempre verdura e frutta di stagione.

  • Prepara almeno una volta al giorno alimenti ricchi di amido come pasta, riso o pane, preferendo quelli integrali.

  • Evita il consumo di cibi salati (patatine fritte e crackers), bevande gassate e zuccherate sia nei pasti sia fuori dai pasti.

  • Aumenta il suo consumo di frutta, verdura, legumi e frutta secca.

  • Limita il suo consumo di carni rosse, grasse e insaccati.

  • Prepara per lui il pesce almeno 2-3 volte alla settimana.

  • Preferisci olio extravergine di oliva a crudo come condimento.

  • Evita un consumo eccessivo di formaggi grassi.

  • Varia la scelta dei cibi evitando la ripetitività.

  • Leggi bene le etichette dei prodotti alimentari.

 

to top