Mediterre.bio S.r.l.

Agricoltori e mulini per una più grande e solida realtà agricola

Cooperativa costituita a luglio 2016 con la volontà di consolidare la base agricola del nostro gruppo, Mediterre.bio è formata da singoli agricoltori e cooperative di Puglia, Basilicata, Calabria ed Emilia, produttori per la maggior parte di grano duro e tenero, e di olio extravergine di oliva, tutti biologici.

Tra i Soci c’è Finoliva, una dei principali protagonisti della storia di Alce Nero. Nata nel 1999, controlla e lavora il prodotto conferito dai soci del Consorzio Nazionale Olivicoltori (C.N.O). Le olive provengono dai territori più vocati del nostro Paese come la Toscana, la Puglia, la Calabria e la Sicilia, e la produzione media dei soci del Consorzio Nazionale Olivicoltori rappresenta fino al 20% circa della produzione nazionale. Finoliva cura la produzione in tutte le sue parti: le fasi di lavorazione, dalla raccolta all’imbottigliamento, vengono eseguite nell’arco delle 24 ore in modo continuo; durante la lavorazione sono effettuate le analisi per le valutazioni dei parametri chimico fisici, e attraverso l’esecuzione di panel test la conformità organolettica. La filiera è controllata in ogni tappa produttiva al fine di garantire l’origine e la qualità del prodotto, tanto che sulle nostre bottiglie è possibile trovare l’indicazione delle zone di produzione e i nomi dei produttori.

 

A far parte di Mediterre.bio Srl ci sono ancora la Cooperativa Agricola Emmaus, gruppo cooperativo pugliese che dal 1990 ha attivato un programma di coltivazione con metodo biologico e oggi produce in particolare ortaggi e cereali, potendo contare su una estensione agricola a corpo unico di oltre 1300 ettari. Completano la compagine sociale della nuova Cooperativa 6 agricoltori (impegnati nella coltura di grani antichi, duri e teneri) che da sempre fanno parte di Alce Nero, distribuiti tra Puglia e Basilicata; i Molini Progeo, realtà emiliana oltre che una delle più grandi aziende di servizio agricolo e zootecnico in Italia, e il Molino De Vita  che ha esteso la propria partecipazione nel gruppo Alce Nero anche all’interno di questo nuovo strumento di sviluppo agricolo al fine di rafforzarne le sue potenzialità di crescita in ambito cerealicolo.

La presenza dei mulini in Mediterre.bio di fatto sostiene ed alimenta una perfetta sinergia fra gli agricoltori soci e il Pastificio Felicetti, anch’esso socio storico di Alce Nero.

to top